Il ciclo della seconda guerra mondiale

sub_h3.jpg (4864 byte)sub_h4.jpg (4809 byte)sub_h5.jpg (5085 byte)
La pagina d'ingresso di questo sito
La trama e la storia reale
I personaggi del romanzo
Notizie sui 4 libri
Harry Turtledove
La morfologia dei rettili

Lista dei personaggi principali di fantasia:

Bagnall George
Daniels Pete "Mutt"
Fiore Bobby
Goldfarb David
Gorbunova Ludmila
Jäger Heinrich
Liu Han
Russie Moishe
Yeager Sam

Lista dei personaggi principali realmente esistiti:

Anielewicz Mordechai
Churchill Winston
Fermi Enrico
Molotov Vyacheslav

Mussolini Enrico
Roosevelt F. D.

Skorzeny Otto
Stalin Josif

La Razza:

Atvar
Ristin
Teerts
Ullhass

I personaggi di Invasione sono, data la sua natura di romanzo corale, tantissimi e, molti di essi, sono realmente esistiti. L'autore ha la capacità di riuscire a maneggiarne molti senza perdere di vista l'introspezione psicologica anche se con risultati non sempre eccellenti.

Così, al fianco di personaggi superbi, quali l'aviatrice sovietica Ludmila Gorbunova, personaggio che rimanda ad una folta schiera di donne soldato più emancipate dei loro tempi alle quali il cinema ci ha più che abituato, troviamo personaggi che sono più forzati, quali Heinrich Jäger, carrista nazista forzatamente buono per via della situazione richiesta, ma incapace di avere un carattere ben delineato o di fare scelte etiche vere e proprie (liquida lo sterminio di Baba Yar come una scelta delle SS, quindi lontana da lui) fino alla fine del romanzo che, prosaicamente, richiedeva un happy ending.

In una saga tanto lunga, molti di loro, tra peripezie varie hanno una sequela di avventure che li porta in giro per tutto il mondo, ma l'aspetto realmente interessante del racconto è l'evoluzione psicologica che subiscono alcuni di essi. La storia si dipana nell'arco di circa 3 anni e si svolge in quasi tutti gli angoli del globo e, perdipiù, si tratta di una guerra estremamente cruenta che non può non lasciare tracce sui personaggi che la vivono.

Fiore Bobby

Personaggio poco caratterizzato, oscillante tra il buonismo e l'anticlassismo, padre di Liu Mei e, successivamente, guerriero per la causa cinese al fianco dei rossi maoisti. Muore nel secondo volume durante un assalto ad una base dei Rettili.

Gorbunova Ludmila

Pilota delle forze aeree dell'Unione Sovietica, personaggio femminile straordinariamente emancipato e vivo, donna di bellezza e carattere, una Sigourney Weaver ante-litteram. Si fidanzerà con il maggiore Jäger.


Jäger Heinrich

Colonnello comandante della sedicesima divisione dei Panzer tedeschi è un personaggio altalenante. Indubbiamente dotato di coraggio e volontà, tuttavia, ha un percorso psicologico forzato: da soldato integerrimo che non si pone dilemmi morali (e nella Wehrmacht era giusto che così fosse) a traditore per la causa sionista. Sembra che l'autore abbia voluto terminare con un forzato lieto fine il lungo percorso di questo character.

Liu Han

Secondo personaggio femminile che rappresenta una donna emancipata. A differenza della Gorbunova, tuttavia, inizia come moglie e madre sottomessa, passa attraverso angherie e umiliazioni, si scopre madre e guerriera e, messa alle strette, trova redenzione nella politica di sinistra del nascente maoismo.

Russie Moishe

L'occhio degli ebrei su quello che è stato il peggior abominio della seconda guerra mondiale. A parte qualche simpatico elemento pittoresco, Moishe rappresenta la coscienza di un popolo perseguitato e, di conseguenza, lo è anche il suo personaggio fortemente paradigmatico fino alla fine quando giunge a Gerusalemme presidiata dagli inglesi e poi dai Rettili. Forse il personaggio più credibile.

Yeager Sam
Sam Yaeger

E' un pò il narratore super-partes, il personaggio che meglio racchiude l'americano medio ed il suo modo di vedere gli invasori. Ex-giocatore di baseball, accanito lettore di fantascienza, persona equilibrata e sana, capace di dominare i proprio istinti e di compiere il proprio dovere con obbedienza e operositò. Si sposerà con Barbara Larssen da cui avrà anche una figlia.

La Razza

La razza, proveniente dal secondo pianeta di Tau Ceti, è una società di stampo fortemente maschilista che discende dai rettili. Il loro aspetto è simile a quello di varani e sono alti mediamente 1 metro e 40 centimetri. La loro bocca contiene piccoli dentini in grande quantità, mentre il loro corpo è ricoperto di scaglie che loro dipingono in maniera diversa per differenziare i ruoli gerarchici. Hanno una lingua biforcuta, simile a quella dei serpenti. Nel secondo libro, Mutt Daniels rinviene uno scheletro di alieno e scopre che il loro avambraccio ha un solo osso portante, invece che due, come noi. Per quello che riguarda la loro società si sa solamente che è organizzata in una gerarchia medievale, con l'imperatore a capo. Non hanno il concetto di famiglia e, nella loro società, le femmine hanno come unico ruolo, l'allevamento del cucciolo fino al momento dello svezzamento, quando diviene indipendente e vi si allontana. Tranne l'imperatore, che dispone di un harem, quindi, non si saldano rapporti stabili tra gli esponenti dei due sessi. Psicologicamente non sono affatto feroci, piuttosto hanno un atteggiamento fatalista verso la vita, sono estremamente cauti e pianificatori, tanto che ogni cambiamento per loro richiede centinaia di anni di studio e progettazione. Sulla loro religione non sappiamo nulla, tranne che venerano con estremo rispetto gli spiriti dei loro imperatori morti.Preferiscono i climi secchi e molto caldi, tanto da definire la terra (loro la chiamano Tosev 3) un "pianeta freddo e umido". Curiosamente lo zenzero ha su di loro un effetto estremamente esaltante e crea una dipendenza fortissima fin dalla prima assunzione.

Atvar

E' il comandante in capo della forza di invasione della Razza ed il suo ruolo è Comandante di Flotta. Benchè sia rispettato ciecamente dagli altri maschi della Razza (tipico della loro specie) non è privo di dubbi e di incertezze sulle mosse belliche da eseguire.

Ristin e Ullhass

Prigionieri dell'esercito degli Stati Uniti d'America, sorvegliati da Sam Yeager, hanno un carattere pacifico e curioso.

Teerts

Sfortunato pilota delle Forze Aeree della Razza che viene catturato dai giapponesi. Per costringerlo a rivelare il processo di costruzione di una bomba atomica inizialmente viene torturato, poi reso schiavo dello zenzero.

 


Ritorno alla home page di Sm³P - Ritorno alla home page di Silvia
Introduzione - La storia - I 4 libri - L'autore

smp@ipsnet.it