Ritorna alla start page

 

Yamato

Yamato che spara col cannone a onde moventi  

Come avrete già intuito sono un fan accanito della mitica serie televisiva che porta il titolo di Star Blazers, titolo ereditato direttamente dalla versione americana, in quanto il titolo originale è "Uchuu Senkan Yamato" (Corazzata Spaziale Yamato).

Le avventura di questa mitica astronave si dipanano per 3 serie televisive e 5 OAV, tutti regolarmente distribuiti anche nel nostro paese.

Ma non è mia intenzione parlare della serie di Yamato, dal momento che esistono vari siti, in tutto il Web, che forniscono dettagliatissime notizie e valanghe di informazioni e immagini(dalle quali ho naturalmente attinto a piene mani). A me è venuta l'idea di creare un modello 3d dell'astronave. I problemi si sono presentati immediatamente: non disponendo di un modellino ho dovuto cercare numerose immagini della corazzata che la ritraessero in tutte le angolazioni. Per rendermi la vita più complicata, moltissime di quelle immagini erano contradditorie tra di loro, rappresentando la forma dello scafo a volte più morbida, a volte più squadrata. E poi mille altri ostacoli: dai piccoli particolari al colore dell'astronave che, a seconda delle scene, varia da un blu aeronautica ad un grigio scuro.

Il modello che sto preparando è quasi giunto al termine. Qui di sotto ci sono una serie di immagini che sono il frutto dei rendering durante la lavorazione. Se volete spedirmi le vostre impressioni o i vostri suggerimenti, basta che clickate qui di seguito. Naturalmente sono molto curioso di sapere che cosa ne pensate :-)

Yamato a tribordo
Qui potete osservare la Yamato lateralmente: credo di essere riuscito a rendere bene la forma dello scafo, peccato che la zona laterale a fianco del ponte di comando, sia incompleta. Rispetto all'ultima versione sono stati aggiunti molti particolari ed il ponte superiore è stato completamente rifatto.

Yamato di poppa
Ecco una visione tipica della Yamato: la poppa! Sull'effetto glow che ho applicato sul reattore c'è ancora da lavorarci, ma mi sembra di ricordare che nel cartone animato fosse simile. Sullo scafo ho applicato un materiale di tipo ray-tracing, così riflette le stelle che ci sono attorno!

Yamato nel cartone animato

Particolare della Sala Comando

Nelle due immagini soprastanti potete osservare la medesima scena nelle due versioni. Ho cercato di mantenere il livello di dettaglio il più possibile elevato, cercando di non superare le 100.000 facce, altrimenti il mio computer inizia a fondersi. Alla fine ce l'ho fatta e mi sono fermato a 97.000 facce. Se pensate che un Pentium II con 64 Mb di RAM sia potente provate a renderare senza inchiodarlo...

Di nuovo Yamato nel cartone animato

Scena renderata

Ed ecco un'altra scena presa pari pari dal cartone animato: il Ponte di Comando della Yamato con il sole sullo sfondo (prelevata dal sito di Controzzi).

Rendering della Yamato al 95%

La Yamato quasi completa :-)
Come potete vedere la mia Yamato è quasi completa. Adesso mancano solamente gli ultimi ritocchi come i timoni sotto lo scafo e qualche texture da applicare sul bordo. L'ultima cosa su cui devo lavorare, tuttavia, rimangono le luci.


Yamato a tribordo
Infine è doveroso presentare una visione della Yamato laterale. Adesso ci sono quasi tutti i piccoli dettagli che mi hanno fatto lavorare per 2 settimane. Notate i lanciasiluri a prua e a poppa e i lanciamissili a babordo e tribordo.


Note tecniche di realizzazione:

Computer di lavoro:

  1. Pentium II con 64 Mb di RAM in ufficio.
  2. Pentium 200 MMX con 64 Mb di RAM a casa mia.

Software utilizzato:

Modellazione dello scafo: Rhinoceros Beta 1.0
Fase di modellazione in Rhinoceros 1.0 Beta Questo software di modellazione delle NURBS è incredibile. La prima versione della Yamato aveva lo scafo realizzato interamente con 3dsMax 2.5, utilizzando la modellazione NURBS compresa nel pacchetto. La resa finale non era malvagia, semplicemente la Yamato era un pò troppo rigida, mentre in tutti i disegni possiede una linea estremamente morbida che le dona quell'aspetto "old style". Quindi l'ho rifatto interamente con Rhinoceros.

Come potete osservare adesso lo scafo ha una linea completamente arrotondata, senza punti di rigonfiamento strani. Inoltre sono riuscito ad aggiungere moltissimi particolari con questo programma, in modo che la resa finale non sembrasse un insieme di pezzi rappezzati tra loro.

Software di rendering: Autodesk-Kinetix 3ds Max 2.5
Il modulo di rendering di 3ds Max 2.5 è fenomenale. Finalmente ha una resa Raytrace decente, se paragonata alle workstation grafiche. Inoltre ha di base un bel pò di effetti da applicare in videopost. Io implementerò sicuramente il Lens Flare.

Software di ritocco fotografico e di generazione texture: Adobe Photoshop 5.0
Un programma assolutamente irrinunciabile per la generazione delle tantissime texture della Yamato. Le immagini che osservate in questa pagina non sono state ritoccate, ma sicuramente lo farò in seguito. Ho già fatto qualche prova e ho notato grandi risultati. Bene così :-)

Software di generazione dello spazio stellato: D² Corporation Universe Creator
Ebbene sì, come immagine dello spazio stellato di sottofondo non ho utilizzato una scannerizzazione (avrei potuto trovarne a migliaia su Internet), ma ho generato direttamente via software le stelle e le galassie. Questo programmino leggero e semplice da utilizzare genera sfondi di qualità molto elevata.

Dedicato ai fan di tutto il mondo di Star Blazers.


[ Ritorno alla home page di Sm³P ]